04 maggio 2018

/ Il primo studio del Comitato Scientifico SEAT Healthy Company
/ La presentazione dello studio coincide con la “Settimana della salute”

Verona – È passato un anno dall’inaugurazione di CARS (Centro de Atención y Rehabilitación Sanitaria, in italiano Centro di Promozione della Salute e Riabilitazione Sanitaria), il centro sanitario specialistico SEAT che offre medicina preventiva, assistenziale e riabilitativa ai collaboratori della Casa. Per celebrare l’anniversario, in occasione della “Settimana della Salute” sono state programmate una serie di attività presso lo stabilimento SEAT di Martorell, tra cui workshop su argomenti quali il sonno, relax, pronto soccorso, sicurezza stradale e donazione di sangue, per sensibilizzare i circa 14.700 dipendenti SEAT.

Nel suo primo anno di attività, il CARS ha completato circa 45.000 procedure mediche eseguite dai professionisti SEAT specializzati nelle diverse aree, che vanno dalla ginecologia e ortopedia all’ergonomia, alla psicologia, alla riabilitazione, al fitness e all’esercizio fisico.

Il Comitato Scientifico della SEAT Healthy Company ha presentato inoltre MedCARS, il suo primo studio su alimentazione e stile di vita sano. Per la prima volta in assoluto, entità del calibro di SEAT, IrsiCaixa, Hospital Clinic di Barcellona, ITAE e gli scienziati dell'Harvard T.H. Chan School of Public Health hanno unito le forze per condurre un pionieristico studio scientifico mondiale.

Scienziati e medici di spicco a livello europeo e mondiale, come la Dott.ssa Patricia Such, il Dr. Bonaventura Clotet, il Dr. Ramon Estruch e la Dott.ssa Mercedes Sotos Prieto hanno presentato oggi a Barcellona ha presentato oggi i risultati di uno studio retrospettivo che copre gli ultimi 20 anni con un campione totale di 30.000 dipendenti.

Sulla base di questo studio retrospettivo, i membri del comitato scientifico della SEAT Healthy Company hanno annunciato l’implementazione di quello che sarà il primo studio congiunto su nutrizione e stile di vita sano.

È un vero onore per SEAT guidare questo progetto. Siamo pienamente impegnati per la salute dei nostri dipendenti e negli ultimi anni abbiamo compiuto progressi significativi, come la costruzione di CARS e la creazione del comitato scientifico” ha commentato Xavier Ros, Vicepresidente Risorse Umane SEAT e Presidente del Comitato Scientifico della SEAT Healthy Company, riconoscendo inoltre “il lavoro svolto dagli esperti globali che ci hanno accompagnato in quest’impresa”. 

Studio retrospettivo pionieristico in Spagna

SEAT e IrsiCaixa hanno presentato una pionieristica analisi retrospettiva con dati medici degli ultimi 20 anni e un campione di 30.000 dipendenti, che può essere applicata alla società nel suo complesso

I servizi medici di SEAT si basano su un’analisi medica storica dei propri dipendenti, che copre gli ultimi 20 anni e un campione di circa 30.000 persone; si tratta, quindi, di un’analisi scalabile all’intera popolazione, con un volume di informazioni di quasi 10 milioni di dati sanitari che possono essere trasferiti alla società spagnola ed europea.

IrsiCaixa e SEAT hanno analizzato questo storico e i risultati che ne sono emersi, in particolare legati ad aree quali fumo, sovrappeso, ipertensione trattata, iperglicemia, colesterolo, trigliceridi, consumo di alcol e sport, hanno permesso di concludere che oggi la salute dei lavoratori è nettamente migliorata rispetto a 20 anni fa.

Ad ogni modo però, sebbene i risultati rispetto al 1998 siano migliorati in quasi tutte le aree, balzano all’occhio alcuni dati: 4 persone su 10 sono attualmente in sovrappeso, il 28% della popolazione fuma e solo il 48% della popolazione pratica sport con regolarità, ad esempio.

La Dott.ssa Patricia Such, Responsabile Salute e Sicurezza sul Lavoro di SEAT, ha sottolineato che “lo storico di dati in possesso di SEAT è un autentico sistema di Big Data. Avere un campione così accurato ed eterogeneo ci ha permesso di trarre conclusioni molto interessanti e, soprattutto di lavorare su soluzioni che rispondano alle esigenze dei dipendenti e della popolazione in generale”. Ha sottolineato anche che “SEAT è orgogliosa di collaborare con le istituzioni mediche e scientifiche come l’Hospital Clínic, IrsiCaixa, ITAE presso la Harvard University e gli scienziati”.

MedCARS, primo studio congiunto

Le due organizzazioni, insieme all'ospedale Clinic, ITAE e agli scienziati dell'Harvard T.H. Chan School of Public Health, hanno avviato MedCARS, il loro primo e pionieristico studio congiunto a livello mondiale

I risultati di questa analisi retrospettiva hanno posto le basi per l’avvio di MedCARS, il primo studio su alimentazione e stile di vita sano appena intrapreso congiuntamente e che coinvolgerà 600 collaboratori SEAT divisi in due gruppi di 300 volontari ciascuno: dopo un’approfondita visita medica e un’analisi iniziale del comportamento alimentare di ciascuno dei partecipanti, uno solo dei gruppi seguirà per un periodo di sei mesi precise linee guida finalizzate a migliorare le proprie abitudini di vita; al termine del percorso, verrà confrontata la salute dei componenti dei due gruppi, con l’obiettivo di analizzare gli effetti positivi riscontrabili sul gruppo che ha seguito l’iter previsto. Le caratteristiche di questo studio lo rendono pionieristico a livello mondiale e, sebbene coinvolga 600 persone, 2.000 lavoratori ne beneficeranno indirettamente, ricevendo una visita medica esaustiva. Inoltre, a beneficio di tutti i collaboratori SEAT, verranno istallati nuovi distributori automatici con snack più salutari e verrà modificata la tipologia di pasto disponibile, sempre nell’ottica di una maggiore attenzione all’alimentazione.

Dr. Ramon Estruch, specialista in Medicina Interna e Consulente presso l’Hospital Clinic, Responsabile del gruppo di ricerca sul rischio cardiovascolare, nutrizione e invecchiamento di IDIBAPS e ricercatore CIBEROBN presso l’Istituto di Salute Carlos III, ha voluto sottolineare che “MedCARS si basa su metodologia e criteri dello studio Predimed, che ha dimostrato che la dieta mediterranea ha un impatto sulla riduzione della mortalità e delle principali malattie croniche”.

Allo stesso modo, il Dr. Bonaventura Clotet, membro onorario del Comitato Scientifico SEAT, direttore del AIDS Research Institute IrsiCaixa e capo dell’Unità di Malattie Infettive presso l’Ospedale Universitario Germans Trias i Pujol, afferma che “nello studio MedCARS stiamo andando ad analizzare la flora intestinale dei dipendenti prima e dopo la procedura, per ottenere informazioni su come la dieta mediterranea e lo stile di vita influenzano il corretto funzionamento di tutti i batteri che vivono nell'intestino”.
Infine, la Dott.ssa Mercedes Sotos-Prieto, Dottore in nutrizione e Visiting Scientist dell’Harvard T.H. Chan School of Public Health, ha sottolineato che “lo studio ci permetterà di analizzare in modo prospettico le abitudini di salute dei dipendenti e l’efficacia di alcune misure di promozione della salute”.