15 dicembre 2017

/ A novembre, la Casa ha consegnato 40.400 unità a livello globale
/ A un mese dalla chiusura dell’anno, le vendite del Marchio superano già il volume totale del 2016
/ La SEAT Ibiza finalista del premio “Car of The Year 2018” in Europa
/ Le positive previsioni di produzione a Martorell consentono di ampliare l’organico dell’Azienda


Verona – Le vendite della SEAT segnano una nuova e importante crescita a novembre. La Casa automobilistica ha infatti superato nuovamente la barriera delle 40.000 auto vendute, con un totale di 40.400 unità consegnate a novembre, un 18,7% in più rispetto allo stesso mese dello scorso anno (34.000). Una solida crescita guidata dalla Germania (+25,6%) e dalla Spagna (+19,8%).

A un mese dalla chiusura dell’anno, le vendite mondiali di SEAT crescono del 14,7%, con 435.500 unità, 56.000 in più rispetto allo stesso periodo del 2016 (379.500). Con questo risultato, il Marchio ha già superato il totale di unità vendute nell’intero 2016, anno chiuso con quasi 409.000 unità consegnate.

Wayne Griffiths, Vicepresidente SEAT per Vendite e Marketing, ha sottolineato che
“a novembre abbiamo mantenuto il ritmo di crescita dello scorso mese. Stiamo completando un ultimo trimestre molto positivo, che si convertirà in una chiusura di anno senza precedenti: e questi numeri ci hanno consacrato come una delle Marche a più rapida crescita in Europa. Superare le vendite totali del 2016 a un mese dalla fine dell’anno è un risultato eccellente, reso possibile dall’ampliamento e rinnovamento della gamma e al lavoro di tutta la nostra rete di vendita”.
 

SEAT Ibiza, tra le finaliste del premio “Car of The Year 2018” in Europa

Per la prima volta nella propria storia, la SEAT vede uno dei suoi modelli, la Ibiza, tra le sette finaliste del prestigioso premio “Car of The Year 2018” in Europa. Il vincitore sarà annunciato il prossimo 5 marzo nel corso dell’88° Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra. Questo riconoscimento arriva in un anno speciale per la SEAT, nel corso del quale l’Azienda ha portato avanti l’offensiva di prodotto più importante di sempre. Iniziata nel 2016 con la Ateca e proseguita appunto quest’anno con la rinnovata Leon, la nuova Ibiza e il crossover Arona, verrà completata infine nel 2018 con l’arrivo del terzo SUV del Marchio, disponibile fino a 7 posti.

150 nuovi collaboratori nello stabilimento di Martorell

L’evoluzione positiva delle vendite e i progetti futuri si traducono inoltre nella creazione di nuovi posti di lavoro. La SEAT assumerà infatti 150 nuovi lavoratori nello stabilimento di Martorell, con contratti a tempo indeterminato che, a partire dall’8 gennaio 2018, sostituiranno i contratti temporanei al momento in essere tramite agenzie del lavoro.

L’incremento dell’organico andrà a beneficio soprattutto della linea di produzione di Ibiza e Arona, entrambe prodotte sulla nuova piattaforma MQB A0 del Gruppo Volkswagen, inaugurata proprio dalla SEAT nel 2017. E, per poter far fronte all’incremento della produzione, per il 2018 l’Azienda prevede inoltre turni di produzione addizionali nel fine settimana.

Martorell è lo stabilimento che produce il maggior volume di auto in Spagna, con quasi 450.000 unità prodotte nel 2016. La produzione è cresciuta del 50% dal 2009 e attualmente comprende quattro modelli: Ibiza e Arona (Linea 1), Leon (Linea 2), e Audi Q3 (Linea 3). Le Linee 1 e 3 contano su tre turni di produzione ciascuna, mentre la Linea 2 lavora su due turni.