Spielberg, Austria 12/09/2016 –Per la seconda volta nella storia della SEAT Leon Eurocup, il Red Bull Ring ha ospitato una tappa della serie internazionale monomarca ed è stato teatro dell’ennesimo, avvincente episodio di questo combattuto campionato. 15 piloti provenienti da 11 Paesi si sono sfidati in due gare sulla pista veloce, lunga 4,3 km, con i vincitori già preannunciati per il quinto round della saga 2016.


Lo sprint di sabato ha visto da subito il dominio di Mikel Azcona (PCR Sport), che ha imposto un ritmo sostenuto per tutto il weekend. C’è stata poi un’attesa snervante: dopo aver tagliato il traguardo in prima posizione, infatti, la Direzione di gara ha assegnato allo spagnolo una penalità di tre secondi per aver corso al di fuori dei limiti del circuito austriaco. La classifica della prima gara è quindi stata puntualmente modificata assegnando la vittoria a Niels Langeveld (Baporo Motorsport) davanti ad Azcona e seguito da Brit Alex Morgan (Wolf-Power Racing): lo stesso trio che aveva ottenuto il podio nella prima competizione. L’austriaco Mario Dablander (SEAT Austria) ha ottenuto il quarto posto sul circuito di casa, mentre la francese Marie Baus-Coppens (JSB Competition) ha segnato il miglior tempo nel “Ladies Trophy”.

Le condizioni di gara di domenica erano ideali per gli agguerriti concorrenti della SEAT Leon Eurocup, pronti a tornare in azione. Come stabilito dalle regole, dopo aver invertito l’ordine di partenza, il gruppo di piloti ha dato gas ai motori sull’asfalto del Red Bull Ring, lottando per la prima curva in salita, stretta e insidiosa, per lanciarsi in una nuova sfida. A dettare un ritmo serrato Julien Briché (JSB Competition), saldamente al comando della gara e seguito da Alex Morgan (Wolf-Power Racing) e Mikel Azcona (PCR Sport), al via per la rimonta dopo la partenza in settima e decima posizione. Dopo aver staccato gli avversari sul Red Bull Ring, i tre protagonisti hanno collezionato una serie di giri veloci che hanno reso impossibile qualsiasi tentativo di rimonta. Briché (JSB Competition) ha mantenuto il comando fino a conquistare la prima vittoria della stagione davanti ad Azcona (PCR Sport) e Morgan (Wolf-Power Racing).

Dopo diversi inseguimenti mozzafiato in Austria, Niels Langeveld (Baporo Motorsport) guida ora la classifica con 171 punti, seguito da Stian Paulsen (Stian Paulsen Racing) con 163 e Mikel Azcona (PCR Sport), in terza posizione con 155. Marie Baus-Coppens (JSB Competition) è in testa al “Ladies Trophy” con 40 punti.

Julien Briché, JSB Competition, 1° classificato nella seconda gara della SEAT Leon Eurocup 2016: “È stata una gara fantastica, mi sono davvero divertito. L’inizio è stato piuttosto complesso per noi, ma sono riuscito ad ottenere il comando e a mantenerlo fino alla fine. Abbiamo lavorato al meglio per l’intero weekend, come hanno dimostrato chiaramente i risultati. Voglio ringraziare e congratularmi con il mio team per il lavoro svolto. Ora ci aspetta il Nürburgring!”

Mikel Azcona, PCR Sport, 2° classificato della gara, ha dichiarato: “È stata una gara molto complicata e l’abbiamo gestita come meglio abbiamo potuto. La presenza di parecchie vetture su questo circuito così stretto e veloce ha richiesto concentrazione a ogni singolo istante ed è questo che ci ha consentito di continuare a spingere rimanendo dietro a Julien Briché. Dobbiamo sentirci soddisfatti dei risultati ottenuti in ciascuna gara e credo che la classifica a questo punto si faccia ancora più interessante”.

Alex Morgan, Wolf-Power Racing, 3° classificato, ha detto: “Eravamo consapevoli di avere le carte in regola per correre in testa e così è stato, anche se rimontare dalla decima posizione è stato estremamente impegnativo. Ad ogni modo, sapevamo di potercela fare in questa gara difficile e infatti abbiamo ottenuto il nostro secondo podio qui in Austria. Possiamo affrontare il Nürburgring ritenendoci soddisfatti del nostro lavoro e con qualche punto importante per il campionato”.

Marie Baus-Coppens, JSB Competition, 14ª classificata nella seconda gara della SEAT Leon Eurocup 2016 e 1ª nel “Ladies Trophy”: “Abbiamo combattuto bene in entrambe le gare contro piloti molto veloci e su un circuito dove non era facile effettuare sorpassi, quindi penso sia un risultato importante da ricordare. Nel complesso abbiamo corso due gare veloci e intense, oltre che appassionanti”.

Jaime Puig, Capo di SEAT Sport: “Le due gare sul Red Bull Ring di questo weekend sono state davvero straordinarie. Come sempre nella SEAT Leon Eurocup, l’intensità, i sorpassi e i cambiamenti costanti alla testa della gara sono stati gli ingredienti principali che hanno reso memorabile questa tappa in Austria. Il Red Bull Ring è un circuito dove sorpassare è difficile, e questo ha reso la gara più impegnativa per la maggior parte dei piloti schierati sulla griglia di partenza. La classifica si sta facendo davvero interessante. Ora ci attende l’appuntamento al Nürburgring fissato per il prossimo weekend, dove prevediamo che la SEAT Leon Eurocup ci riserverà due giorni carichi di adrenalina”.