2020.0.11.0 IT/IT

SEAT conclude un anno elettrizzante

/ SEAT ricorderà il 2019 come l’anno dell’inizio della propria offensiva elettrica, con la presentazione del concept el-Born e vendite record
/ CUPRA presenta i concept Formentor e Tavascan, i primi due modelli sviluppati specificamente per il marchio
/ Alla guida della strategia di micromobilità all’interno del Gruppo Volkswagen, concept come SEAT Minimó e l’e-Scooter pongono le basi del cammino di SEAT all’insegna della micromobilità urbana


Verona.
Se il 2018 è stato un anno eccezionale per SEAT, il 2019 non è stato da meno. In questi 12 mesi, SEAT ha migliorato ulteriormente i risultati record dell’anno precedente, ha dato il via alla propria offensiva elettrica con la presentazione del concept el-Born e il lancio di SEAT Mii electric, oltre ad aver presentato la versione ibrida plug-in di SEAT Tarraco, modello emblematico del marchio. A questa prima fase di elettrificazione si aggiungeranno altri 5 modelli da qui all’inizio del 2021.

Inoltre, nel 2019 CUPRA ha schiacciato l’acceleratore presentando i prototipi CUPRA Formentor e CUPRA Tavascan, due auto sviluppate specificamente per il marchio. Quest’anno verrà ricordato inoltre per la scommessa della casa di Barcellona a favore della micromobilità, concretizzata con la presentazione del concept SEAT Minimó, il nuovo e-Scooter concept e un nuovo e-Kickscooter concept.

Un anno record, ancora una volta

SEAT ha iniziato il 2019 con una solida base finanziaria, avendo chiuso il 2018 con i migliori risultati della sua storia, con un utile dopo le imposte pari a 294 milioni di Euro e un fatturato di oltre 9.991 milioni di Euro. Come già l’anno precedente, nel 2019 SEAT ha battuto il proprio record di vendite segna il migliore anno di sempre: 574.100 consegne, crescita a doppio digito per il terzo anno di fila.

Nuovi piloti alla guida di SEAT

Quest’anno, il team direttivo di SEAT si è arricchito con l’arrivo di nuovi Vicepresidenti. Lo scorso marzo, Axel Andorff ha assunto l’incarico di Vicepresidente per Ricerca e Sviluppo in sostituzione di Dr. Matthias Rabe. A giugno, Carsten Isensee è stato nominato Vicepresidente Finanza, al posto di Holger Kintscher. A settembre, infine, Alfonso Sancha è stato nominato Vicepresidente Acquisti di SEAT, prendendo il posto di Klaus Ziegler.

SEAT, leader della strategia di micromobilità per il Gruppo Volkswagen

Nel 2019, SEAT è stata chiamata a guidare la strategia del Gruppo Volkswagen all’insegna dell’offerta di prodotti per la micromobilità urbana. In questo senso, la casa automobilistica ha alzato la posta in gioco in occasione dello Smart City Expo World Congress con la presentazione di SEAT Urban Mobility, un’unità di business strategica incentrata nello sviluppo di soluzioni di micromobilità urbana.

SEAT Minimó, la concept nata per rivoluzionare la micromobilità

Durante il Mobile World Congress di Barcellona, la casa ha fatto un importante passo avanti nella propria strategia di micromobilità urbana con la presentazione di SEAT Minimó, concept car 100% elettrica, sviluppata per adattarsi alle nuove piattaforme di mobilità e con l’obiettivo di convertirsi in un importante alleato per le città.

Da costruttore di auto a player di mobilità: sale la scommessa per lo sharing

SEAT ha rafforzato la propria scommessa a favore del carsharing con l’ampliamento del servizio nella città di L’Hospitalet de Llobregat (Barcellona), divenuta la seconda città spagnola (dopo Madrid) in cui opera Respiro, la società di carsharing di SEAT. Nel contempo, quest’anno SEAT ha lanciato anche un servizio di carsharing per aziende, grazie al quale gruppi societari come Cuatrecasas contano su auto a metano SEAT, attraverso Respiro, affinché i dipendenti possano utilizzarle per i tragitti urbani durante la giornata di lavoro in modo totalmente gratuito.

SEAT accelera sulle due ruote

Allo Smart City Expo World Congress, SEAT ha annunciato l’introduzione, per la prima volta nella storia della casa, di un e-Scooter 100% elettrico nel proprio portafoglio di prodotti. Il veicolo, che arriverà nel 2020 ed è stato sviluppato in collaborazione con la firma Silence di Barcellona, raggiunge una velocità massima di 100 km/h e vanta una autonomia di 115 km nel ciclo WMTC.

In arrivo l’offensiva elettrica

Allo scorso Salone di Ginevra, SEAT ha presentato la concept car el-Born, prima SEAT concepita come vettura elettrica. Con el-Born, SEAT sarà il secondo marchio del Gruppo Volkswagen a produrre un modello sulla piattaforma MEB in Germania. Inoltre, SEAT ha dato il via alla commercializzazione di Mii Electric, primo modello 100% elettrico del marchio sul mercato, e ha annunciato l’introduzione di Tarraco PHEV nel 2020, con propulsore ibrido plug-in e allestimento FR.

SEAT porta avanti la propria trasformazione digitale

Durante il Mobile World Congress 2019, SEAT ha annunciato la creazione del centro di sviluppo di software SEAT:CODE (Center of Digital Excellence), per accelerare la trasformazione digitale, aumentare l’efficienza dell’azienda tramite la digitalizzazione dei processi e rafforzare i modelli di business relativi ai nuovi concetti di mobilità, connettività e digitalizzazione dell’auto. Questa nuova struttura è guidata da Sebastian Grams, CIO del marchio, e Carlos Buenosvinos, CTO del nuovo SEAT:CODE, e presto avrà una sede propria a Barcellona.

Un’autentica Smart Factory

Quest’anno, SEAT ha compiuto importanti passi avanti nell’ottica della creazione di uno sito produttivo intelligente, digitalizzato e connesso, con l’obiettivo di riconfermare lo stabilimento di Martorell come punto di riferimento per l’Industria 4.0. Quest’anno, la sede produttiva di SEAT è stata la prima fabbrica spagnola a contare su un servizio pioniere di approvvigionamento di componenti tramite droni. Il progetto pilota fornisce volanti e airbag alle linee di montaggio, per un approvvigionamento rapido di componenti just in time, in soli 15 minuti.

Martorell, uno stabilimento più sostenibile

Nel contempo, quest’anno la casa ha sottoscritto misure volte a produrre meno residui, trattando in modo efficiente quelli generati. In quest’ottica, dal 2010 SEAT ha migliorato il proprio impatto ambientale di produzione del 34%, con misure finalizzate alla riduzione dell’emissione di CO2, composti volatili e residui, nonché alla riduzione del consumo di acqua ed energia. L’obiettivo del marchio è ridurre il proprio impatto ambientale del 50% nel 2025.
Con l’obiettivo di ridurre il numero di vetture che circolano all’interno dello stabilimento di Martorell, nel 2019 SEAT ha presentato i progetti Mobike y ByBus. Grazie alla collaborazione con Mobike, popolare servizio di bike sharing, nella sede SEAT di Martorell ci sono ora 100 biciclette a disposizione dei collaboratori, per spostarsi all’interno dello stabilimento in modo sostenibile. Il progetto ByBus, sviluppato dal team del SEAT Metropolis:Lab Barcelona, offre invece la possibilità di muoversi su richiesta nei diversi punti dello stabilimento.

La salute al centro dell’attenzione

Nel 2019, SEAT, IrsiCaixa, Hospital Clínic, ITAE Empresas e scienziati di Harvard TH CHAN School of Public Health hanno presentato i risultati di MedCARS, uno studio pionieristico a livello mondiale relativo all’azione multifattoriale sulle abitudini di vita salutari. Lo studio ha dimostrato che integrare abitudini salubri, come la dieta mediterranea e l’esercizio fisico, migliora in soli sei mesi indicatori di salute estremamente rilevanti, come i fattori di rischio cardiovascolare, la qualità del sonno e la salute mentale ed emozionale. Lo studio offre risultati applicabili al congiunto della società.

CUPRA

Wayne Griffiths, nuovo pilota della tribù CUPRA

Lo scorso gennaio Wayne Griffiths, Vicepresidente Vendite e Marketing di SEAT, ha assunto l’incarico di CEO di CUPRA, e, da allora, lavora per avvicinare l’identità del marchio a un pubblico alla ricerca di modelli speciali per persone uniche.

CUPRA Formentor, concept car unica per un marchio esclusivo

Al Salone di Ginevra, CUPRA ha presentato Formentor Concept, primo modello sviluppato specificamente per il marchio. Dotato di un propulsore ibrido plug-in ad alte prestazioni, a nuova vettura offre la massima esclusività, per un’esperienza di guida supportata da ritrovati tecnologici all’avanguardia. Il nuovo CUV di CUPRA vanta un design esterno affascinante, un interno accogliente per guidatore e passeggeri e un rendimento ad alta precisione. Il nuovo modello verrà prodotto a Martorell e sarà disponibile sul mercato nel 2020.

CUPRA Tavascan, reinventando la sportività

A settembre, CUPRA ha mostrato il proprio potenziale con una concept car di grandi dimensioni, design sportivo, interni sofisticati e un propulsore tecnologicamente avanzato. CUPRA Tavascan Concept combina i vantaggi di un SUV con l’eleganza di una coupé sportiva. Spinta da due propulsori elettrici posizionati ciascuno su un’asse che erogano una potenza totale di 306 CV (225 kW), CUPRA Tavascan è sviluppata sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen e dispone di un pacco batterie di 77 kWh di capacità, per un’autonomia fino a 450 Km.

CUPRA rafforza le sue alleanze globali

Lo scorso settembre, CUPRA ha annunciato un’alleanza globale con l’FC Barcelona, convertendosi in partner esclusivo automotive e mobilità del club calcistico per i prossimi cinque anni. L’accordo porterà alla creazione di esperienze uniche per i fan dei due marchi, oltre a sviluppare progetti di mobilità urbana. La partnership va oltre le collaborazioni tradizionali, e i due partner lavoreranno per promuovere l’immagine della città in tutto il mondo e promuovere l’innovazione e il talento giovanile.
Lo spirito sportivo che trasuda CUPRA è arrivato sui campi di padel lo scorso giugno, con l’obiettivo di promuovere l’espansione internazionale dello sport delle quattro pareti. Nel corso dell’anno, CUPRA è diventata patrocinatore internazionale del circuito di padel e, nel 2020 e 2021, il marchio diventerà sponsor premium del circuito, con una presenza in tutti i tornei nazionali e internazionali. A novembre, CUPRA è diventata anche sponsor della Federazione Internazionale di Padel (FIP).

CUPRA si fa spazio con una nuova sede

Dopo aver consolidato la propria struttura organizzativa con la nomina del comitato esecutivo e con un incremento dell’organico del 50%, nel 2019 CUPRA ha completato inoltre la costruzione della sua nuova sede, accanto al quartier generale di SEAT, a Martorell. La sede, che verrà inaugurata nel 2020, conterà su uno spazio multiuso diafano di 2.400 m2, incentrato sul mondo dell’automobilismo. Il design dello stabile evoca un paddock e sarà immerso in 10.500 m2 di verde.

La casa automobilistica arriva in Messico con il primo CUPRA Garage al mondo

Nel contesto della propria strategia di espansione, lo scorso novembre il marchio ha debuttato in Messico con l’apertura del primo CUPRA Garage a livello globale, accompagnando il lancio di CUPRA Ateca nel paese azteco. Il primo CUPRA Garage si trova in una delle zone più esclusive di Città del Messico. Lo spazio offre un’area dedicata all’esperienza digitale con uno schermo da 85” e tablet per la configurazione della propria auto, così come una selezione di campioni di tessuti e finiture. Inoltre, il CUPRA Garage vanta un’area Racing, dove verrà esposta la CUPRA TCR da gara, così come prodotti e accessori per le gare.

CUPRA Racing: impegnati per il futuro del motorsport

Ad agosto, CUPRA ha presentato Mattias Ekström come nuovo ambasciatore del marchio. Il pluricampione svedese si è unito così alla tribù CUPRA per guidare la strategia per le gare con l’auto elettrica, diventando così pilota ufficiale di CUPRA e-Racer. La firma di Ekström conferma la volontà del marchio CUPRA di ergersi come riferimento nelle nuove competizioni con auto elettriche. Inoltre, CUPRA ha partecipato per la seconda stagione di fila al Campionato Mondiale Turismo (WTCR) con quattro pilota CUPRA al volante delle CUPRA TCR, l’arma più veloce dell’anno per i due team CUPRA: PWR Racing e Comtoyou DHL Racing.

Contattaci

Contattaci