en:company:News & Events:Events:SEAT at the Smart City Expo 2020. 2021.1.1.0 IT/IT

SEAT vuole contribuire a progettare città a emissioni zero

/ SEAT partecipa allo Smart City Live 2020, l’incontro annuale sul futuro e le tendenze di mobilità urbana

/  La micromobilità di SEAT sbarcherà in Grecia grazie al progetto del Gruppo Volkswagen per trasformare la mobilità dell’isola di Astypalea

/ Dal suo lancio circa tre mesi fa a Barcellona, l’app di motosharing creata da SEAT MÓ ha già registrato oltre 30.000 download

Verona, 17/11/2020. SEAT calca nuovamente il palcoscenico dello Smart City Expo, appuntamento annuale per analizzare il futuro e le tendenze di mobilità delle città che, quest’anno, si è svolto in modalità 100% digitale. All’incontro odierno ha partecipato Lucas Casasnovas, direttore di SEAT MÓ, il brand del Gruppo SEAT incentrato sullo sviluppo della strategia per la micromobilità e i servizi di mobilità urbana.

Durante il suo intervento, Casasnovas ha sottolineato che “SEAT considera la mobilità un diritto fondamentale, ed è proprio da questa convinzione che nasce SEAT MÓ. Analizzare e comprendere i comportamenti e le abitudini dei cittadini è fondamentale per offrire soluzioni che si adattino alle loro esigenze”.

Tra le ultime soluzioni presentate da SEAT MÓ, c’è il suo servizio di motosharing a Barcellona, tramite un’app che conta già oltre 30.000 download. “Ogni cittadino trascorre in media cinque giorni all’anno tra ingorghi e ricerca di parcheggio. Barcellona è una delle città con il maggior numero di scooter in Europa, dato che abbiamo colto come un’opportunità per sviluppare il nostro progetto di motosharing e consentire ai cittadini di raggiungere le proprie destinazione più velocemente, senza rumore e senza emissioni”, ha spiegato il direttore di SEAT MÓ.

Mobilità sostenibile on demand

Durante il suo intervento, Casasnovas ha inoltre sottolineato come oltre a parlare di veicoli, sia necessario occuparsi di piattaforme e abitudini di consumo. “Ci stiamo muovendo verso un modello più flessibile come il pay-per-use. Ecco perché offriamo un modello basato sulla mobilità à la carte, in modo che l’utente possa scegliere l’opzione più adatta alle proprie esigenze: l’acquisto o l’abbonamento, che sia per settimane, per mesi o anche per minuto” ha aggiunto Casasnovas.

I grandi centri urbani si stanno adattando per ottenere una mobilità più efficiente e sostenibile. Gli ingorghi, la mancanza di parcheggi o l’aumento delle zone a basse emissioni in molte città europee sono solo alcune delle grandi sfide che amministrazioni comunali, pubblico, cittadini e case automobilistiche devono affrontare congiuntamente. Sfide che richiedono una grande trasformazione nel campo della mobilità, accelerata soprattutto sulla scia del COVID-19.

Un’isola intelligente e sostenibile

Con l’obiettivo di essere parte attiva di questa trasformazione, SEAT parteciperà a un progetto guidato dal governo greco e dal Gruppo Volkswagen per trasformare l’isola greca di Astypalea all’insegna di sostenibilità e mobilità elettrica. SEAT farà parte di questo progetto mettendo a disposizione i suoi eScooter 100% elettrici, al fine di promuovere una micromobilità completamente elettrica sull’isola.

Lucas Casasnovas ha sottolineato come, per il futuro, immagini città “più sostenibili, efficienti e silenziose, nonché caratterizzate da una mobilità multimodale in cui convivano soluzioni e prodotti diversi, privati e pubblici. Ci auguriamo che il progetto inaugurato in Grecia funga da proposta ad altri simili in diverse città. Questo è il nostro sogno: contribuire attivamente alla progettazione di città e persino isole a zero emissioni e decarbonizzate”.

Il progetto, che partirà nel 2021, consiste in un piano per la sostituzione degli attuali mezzi di trasporto pubblici e privati con flotte elettriche, costruendo le infrastrutture necessarie affinché la mobilità elettrica diventi realtà sull’isola, grazie a energia rinnovabile.

Smart City Expo: l'evento annuale di SEAT per la mobilità urbana

In occasione dell’edizione 2018 dello Smart City Expo, SEAT presentò il primo veicolo della sua storia che esulava dal segmento delle automobili, ossia un monopattino 100% elettrico. Da allora, l’azienda non ha mai mancato l’appuntamento annuale sui trend della mobilità urbana. Durante l’edizione dello scorso anno, l’azienda ha presentato il suo primo concept di scooter elettrico, annunciando la creazione di una business unit completamente dedicata allo sviluppo della strategia di micromobilità a livello di prodotto e servizi, compresa una piattaforma tecnologica sviluppata insieme a SEAT: CODE.

SEAT MÓ vanta due monopattini elettrici, SEAT MÓ eKickscooter 25 e 65, e uno scooter 100% elettrico, SEAT MÓ eScooter 125, oltre al servizio di motosharing attivo a Barcellona.

Contattaci

Contattaci