29 marzo 2019

/Prosegue la collaborazione tra SEAT Italia e Billboard Italia all’insegna della musica
/
 Tarraco è protagonista di iniziative speciali che coinvolgono anche il pubblico sanremese
/
Connubio di design, tecnologia, sicurezza, connettività e funzionalità

Verona – Una nuova ed emozionante stagione del Campionato TCR Italy sta per prendere il via e CUPRA scende in pista con due vetture ufficiali pronte a dare spettacolo.

Con un motore turbo di due litri che sprigiona una potenza massima di 350 CV (257 kW), sospensioni altamente regolabili e un solido differenziale meccanico, le CUPRA TCR sono un vero concentrato di tecnologia e potenza e, dopo la vittoria della passata edizione del TCR Italy, si apprestano a competere per raggiungere traguardi importanti anche nel Campionato 2019. La velocità massima di 267 km/h, la coppia massima di 420 Nm (2.00-5.000 giri/minuto) e l’accelerazione da 0-100 in soli 5,2 secondi sono i numeri che attestano l’anima sportiva delle CUPRA TCR, dotate di un sistema di cambio sequenziale a sei marce creato da SADEV, azionato attraverso leve sul volante al posto della classica leva del cambio. A potenza e rendimento si aggiunge inoltre un'unità di controllo elettronico con un software adattato per poter soddisfare il regolamento tecnico della stagione 2018.

Le due CUPRA TCR sfoggiano inoltre una nuova livrea con i colori ufficiali del marchio CUPRA: blu petrolio, rame e marmo, elementi materici che richiamano la forza e l’impetuosità della natura, nonché delle vetture di cui sono protagonisti.

La Scuderia del Girasole by CUPRA Racing, guidata da Tarcisio Bernasconi, ha confermato l’iscrizione di due CUPRA TCR al Campionato, con al volante i compagni di team Salvatore Tavano e Matteo Greco.

“CUPRA è un marchio che nasce da una grande passione per le automobili e dall’esperienza accumulata nello sviluppo di vetture che, in questi anni, hanno saputo dimostrare potenzialità incredibili in pista come sull’asfalto. CUPRA Ateca, il primo modello lanciato dal nuovo marchio, è l’esempio perfetto per rendersene conto”, ha dichiarato Pierantonio Vianello, Direttore CUPRA in Italia, in occasione dell’ufficializzazione della partecipazione del marchio alla nuova stagione TCR Italy 2019. “Lo scorso anno ci siamo aggiudicati un titolo importante, ancor più dato che il nuovo marchio era al suo debutto nelle competizioni. Quest’anno lavoreremo per difendere il titolo e sono sicuro che i nostri piloti, Salvatore Tavano e Matteo Greco, lo faranno con grande determinazione e dimostrando la loro professionalità” ha aggiunto Vianello.

La Scuderia del Girasole by CUPRA Racing, il team ufficiale guidato da Tarcisio Bernasconi, è pronto per dare inizio alla lotta per il campionato. “I nostri concorrenti sono forti e agguerriti, ma siamo pronti a contenderci tappa dopo tappa questo nuovo titolo”, ha condiviso Bernasconi, Direttore tecnico del team ufficiale, che scenderà in pista già venerdì prossimo, 5 aprile, in occasione delle prime prove libere e delle qualifiche per la gara monzese.

E proprio ieri si sono tenute le prime prove ufficiali delle CUPRA TCR guidate da Salvatore Tavano, campione in carica del TCR Italy, e il giovane Matteo Greco, che con un terzo posto nella classifica assoluta, già lo scorso anno ha dimostrato la sua bravura alla guida della CUPRA.

“La stagione inizia da dove ci siamo lasciati l’anno scorso, proprio da Monza” ha dettoTavano, “ quindi anche quest’anno lavoreremo intensamente per poter ripetere la vittoria ed il titolo italiano”. Tavano metterà la sua lunga esperienza da pilota su tracciati anche internazionali per poter portare nuovamente il titolo in casa CUPRA.

Il giovane pilota Matteo Greco, pronto a dare una mano al suo compagno di squadra, torna al volante di una CUPRA TCR con cambio sequenziale. “Replicare il risultato dell’anno scorso e aiutare la squadra a raggiungere il massimo è il mio obiettivo per quest’anno. Punto a dare il meglio di me per raggiungere il risultato più alto”, ha dichiarato il ventunenne Greco nella giornata dei primi test ufficiali.

Dal prossimo 6 aprile al 20 ottobre 2019, il Campionato conterà 7 fine settimana di gara che animeranno i più rinomati Circuiti italiani. Monza per la grande apertura, passando poi per Misano (17 – 19 maggio), Imola (21 – 23 giugno e poi 30 agosto – 1 settembre), Mugello (17 – 19 luglio), Vallelunga (13 – 15 settembre) e di nuovo Monza per il gran finale (18 – 20 ottobre).

Il format di gara prevede nel corso del fine settimana due sessioni di prove libere, ciascuna di 25”, un turno di qualifiche (25”) e due gare (25” + 1 giro). Per avvicinare il pubblico al motorsport e al mondo CUPRA, la scuderia ha previsto attività collaterali alle gare tra cui test drive, emozionanti hot lap in pista e meet and greet con i piloti.

CUPRA nel WTCR 2019

Proprio ieri, il marchio CUPRA ha presentato anche i due team ufficiali che prenderanno parte al WTCR - FIA World Touring Car Cup 2019, l’edizione più competitiva della storia del Campionato mondiale turismo, con ben 26 vetture pronte a duellare in pista. Il team PWR Racing by CUPRA Racing si appresta a fare il proprio debutto sulla scena internazionale, con i piloti Mikel Azcona (campione in carica del TCR Europe 2018) e il pilota svizzero Daniel Haglöf. Il secondo equipaggio, sempre abordo di una CUPRA TCR, sarà composto dal pilota olandese Tom Coronel e da Aurélien Panis (figlio del pilota di Formula 1 Olivier Panis) a formare Comtoyou DHL Racing by CUPRA Racing.

Il marchio ha sviluppato una strategia di competizione a livello mondiale che mira a continuare a investire nello sviluppo di motori a combustione di un nuovo livello, preparando nel contempo la strada a nuove competizioni per vetture da gara elettriche. “Attualmente, stiamo sviluppando una nuova CUPRA TCR per il 2020, ma la propulsione elettrica resta al centro della nostra traiettoria a medio e lungo raggio. Con la CUPRA e-Racer, prima vettura turismo da gara 100% elettrica, stiamo ponendo le basi tecniche per il futuro del mondo delle competizioni” ha dichiarato Jaime Puig, Direttore CUPRA Racing.