29 novembre 2018

/ La Tarraco segna l’ingresso del marchio nel segmento dei SUV di grandi dimensioni, completando la gamma che comprende già Ateca e Arona
/ La Tarraco combina design, qualità, connettività, sicurezza, stile e dinamismo, portando una ventata di freschezza nel segmento
/ Il SUV di grandi dimensioni offre una maggiore flessibilità ai clienti, con l’opzione a cinque e sette posti
/ La SEAT Tarraco arriverà sul mercato all’inizio del 2019

Verona - La più grande offensiva di prodotto SEAT raggiunge l’apice con il lancio della nuova ammiraglia del marchio, la Tarraco. Questo SUV di grandi dimensioni avrà un effetto positivo sui profitti dell’azienda, trattandosi di un modello ad alto margine di contribuzione, ne amplierà la gamma di prodotti e ne aumenterà la competitività, consentendo a SEAT di coprire l’80% dei segmenti presenti nel mercato europeo.

La SEAT continua a guardare al futuro con fiducia e ottimismo grazie all’introduzione di nuovi modelli che completano la gamma di prodotti e con il restyling quelli già consolidati sul mercato, offrendo auto in grado di adattarsi a ogni aspetto dello stile di vita dei clienti. Tra gennaio e ottobre di quest’anno, il marchio ha venduto 449.000 vetture in tutto il mondo, con una crescita del 13,7% rispetto allo stesso periodo del 2017 (395.100). Si tratta del miglior risultato nella storia di SEAT, superiore al precedente record raggiunto tra gennaio e ottobre dell’anno 2000 (433.600 vetture). In un mercato SUV in continua crescita, la SEAT Tarraco – disponibile in prevendita entro la fine del 2018 e in concessionaria dall’inizio dell’anno prossimo – giocherà un ruolo fondamentale per il marchio, rafforzando il brand e promuovendone ulteriormente la crescita in un momento in cui le vendite continuano ad aumentare a passo sostenuto. E con la Tarraco al vertice della famiglia composta da ben tre SUV, le opportunità di una maggiore espansione si delineano ora con maggiore chiarezza.

Introduzione

La SEAT Tarraco è arrivata. L’ultima nata di casa SEAT, disegnata e sviluppata a Martorell e prodotta a Wolfsburg, in Germania, completa l’offensiva del marchio nel segmento dei SUV. La Tarraco porta una ventata di aria fresca nel segmento, sfoggiando un look deciso e trasmettendo eleganza, sportività e determinazione. La SEAT Tarraco si posiziona al vertice della famiglia dei SUV SEAT, in veste di sorella maggiore, e combina tecnologie all’avanguardia, dinamismo, piacere di guida, praticità e funzionalità a un design elegante e nuovo. La Tarraco combina alla perfezione i numerosi vantaggi legati alle sue dimensioni importanti, per offrire un’auto in grado di adattarsi a ogni circostanza della vita moderna.

Il nuovo SUV deve il suo nome alla città mediterranea di Tarragona, centro storico e culturale caratterizzato da una maestosa architettura e, al contempo, da uno spirito giovanile e avventuroso. Il nome Tarraco è stato scelto con una votazione popolare da oltre 146.000 appassionati che hanno partecipato alla fase finale del progetto #SEATSeekingName.

Il nuovo SUV riunisce gli elementi più emblematici di ogni modello SEAT: design e funzionalità, sportività e comfort, accessibilità e qualità, tecnologia ed emozioni, sposandosi con un ventaglio ancora più ampio di stili di vita. La SEAT Tarraco nasce per soddisfare le esigenze di chi cerca la flessibilità di una vettura a 5 o 7 posti e la praticità di una posizione di guida rialzata, sapendo nel contempo apprezzare l’estetica di un’auto, che nella Tarraco si traduce in perfetto equilibrio tra carattere ed eleganza.

Nell’abitacolo, la Tarraco coniuga uno spazio interno ergonomico e di elevata qualità con tecnologie di infotainment e connettività all’avanguardia, per consentire la massima interazione tra il conducente e la vettura.

Per la Tarraco sono disponibili due avanzati motori benzina e due sofisticati propulsori Diesel, che le consentono di rispettare le più severe normative sulle emissioni, offrendo allo stesso tempo al cliente le migliori prestazioni possibili. Questo SUV di grandi dimensioni inoltre è orientato al futuro e pronto ad adottare tecnologie di trazione alternative.

Dal design esterno scolpito fino all’avanzata gamma di propulsori e alle tecnologie di regolazione adattiva dell’assetto, passando per la sensazione di elevata qualità dei materiali dell’abitacolo, la Tarraco rappresenta la quintessenza dei valori chiave del marchio SEAT, portandoli in un segmento pronto ad accoglierne la forza dirompente.

SEAT è nel pieno della più grande offensiva di prodotto della sua storia recente. La presentazione della SEAT Tarraco, il nostro primo grande SUV, rientra nel piano di investimenti di 3,3 miliardi di Euro stanziato tra il 2015 e il 2019 e destinati al futuro dell’azienda e della nostra gamma modelli” ha condiviso Luca de Meo, Presidente SEAT. “La Tarraco non solo ha completato la nostra famiglia di SUV, ma ha portato nuovo slancio al segmento a cui appartiene e ci consentirà di raggiungere nuovi clienti”.

Design esterno

Le dimensioni del nuovo modello hanno portato il team di designer a ricercare la massima precisione nell’equilibrio tra compattezza visiva e proporzioni mirate a offrire la massima praticità. Così, nonostante la SEAT Tarraco vanti dimensioni importanti (4.735 mm di lunghezza e 1.658 mm di altezza) che permettono di avere un abitacolo estremamente spazioso e proporzioni esterne imponenti, la percezione globale è di leggerezza e agilità, oltre che di un’auto spaziosa e ben piantata a terra.

Le linee del frontale accennano il nuovo linguaggio stilistico del marchio, con una griglia importante che conferisce presenza e carattere alla vettura, così come i fari Full LED, ora in posizione più interna nella carrozzeria, conferendo al Tarraco personalità, pur restando fedele alla firma ottica della SEAT, caratterizzata dalla forma triangolare. E proprio l’illuminazione è un aspetto importante del nuovo SUV, che offre di serie tecnologia a LED per luci esterne e interne in entrambi gli allestimenti disponibili (Style ed XCellence), permettendo ai designer la massima libertà creativa e, nel contempo, offrendo un’illuminazione chiara e nitida al cliente. Guardando il frontale della vettura da dietro il sedile del conducente, le sue dimensioni appaiono discrete: il team dei designer ha lavorato sodo per rendere la Tarraco meno aggressiva e farla sembrare più piccola, utilizzando in modo intelligente le forme e le linee del cofano motore.

Il nuovo SUV è in grado di impressionare al primo sguardo grazie a un eccellente lavoro in termini di proporzioni e a un design elegante e sportivo. Trasmette fierezza grazie al frontale imponente, indizio dei modelli futuri del brand” condivide Alejandro Mesonero-Romanos, Direttore del Design SEAT. “Come ciascuno dei nostri nuovi modelli, Tarraco riflette tutto l’amore e la passione per il dettaglio che abbiamo messo nella sua creazione. La filosofia a cui ci ispiriamo è questa: se appare fatto bene, vuol dire che è fatto bene”. L’estetica è sicuramente di enorme importanza, ma un SUV deve essere anche pratico e funzionale ed ecco il motivo dell’attenzione riservata, nel posteriore della Tarraco, a un’area di carico bassa, con un sistema di illuminazione che esprime l’ampiezza e la praticità del SUV. L’illuminazione a LED mette in risalto il look degli indicatori di direzione dinamici posteriori, un’altra tecnologia che sottolinea la costante combinazione di forma e funzionalità sulla Tarraco.

La SEAT Tarraco sarà disponibile in otto colori di carrozzeria: Verde Mimetico, Bianco Orice, Argento Reflex, Blu Atlantico, Grigio Iridio, Beige Titanio, Nero Assoluto. Qualunque di essi si preferisca, la forma, la personalità e la presenza della SEAT Tarraco rimangono ben evidenti.

Un equilibrio presente peraltro in entrambi i livelli di allestimento tra cui il cliente può scegliere, Style o XCellence.

Design degli interni

All’interno, i designer hanno lavorato per creare un abitacolo avvolgente per offrire una piacevole sensazione di accoglienza, utilizzando una linea orizzontale che circonda la plancia, accentuando così nel contempo la sensazione di spaziosità dell’abitacolo e di affidabilità della vettura.

E sia che i clienti scelgano la tradizionale configurazione a cinque posti, sia che preferiscano quella a sette (disponibile su richiesta), l’abitacolo offre la forma, la funzionalità e la qualità necessarie nel competitivo mercato moderno. Il design dell’abitacolo del SUV mostra un livello qualitativo solitamente riservato ai modelli premium, combinando diversi materiali per evocare una sensazione di grande affidabilità, indipendentemente dall’allestimento scelto e dalle specifiche tecniche selezionate.

Perfettamente scolpito, l’abitacolo bilancia le diverse esigenze del conducente e dei passeggeri, offrendo una posizione di seduta ergonomica perfetta per la guida e un ambiente rilassato e confortevole per i passeggeri, sia sul sedile anteriore sia in seconda fila, grazie alle generose proporzioni interne, che garantiscono ampio spazio per le gambe e la testa. La parte posteriore della vettura offre spazio sufficiente per la terza fila di passeggeri. “È importante che le persone si sentano a proprio agio e che abbiano la sensazione di avere molto spazio a disposizione: l’abitacolo della Tarraco è generoso, c’è molto spazio per la testa e lo spazio che siamo riusciti a creare per le gambe è fantastico”, ha affermato Alejandro Mesonero-Romanos.

La precisione nella creazione del SUV è tangibile, soprattutto nel design e nel posizionamento del sistema di infotainment e del SEAT Virtual Cockpit, con uno schermo da 10,25” (26 cm). Il display infotainment centrale da 8” (20,3 cm) sembra sospeso, anziché essere integrato nella plancia, riducendo al minimo l’impatto sull’estetica dell’abitacolo e consentendo ai designer di collocarlo in una posizione più ergonomica, prominente e, soprattutto, vicino allo sguardo del conducente. Questo rende più semplice e più sicura la lettura delle informazioni dal display o dal quadro strumenti.

Il design dell’abitacolo è completato alla perfezione da finiture di alto livello e da un’accurata selezione di materiali e colori (con una scelta di sedili in tessuto, Alcantara®, oppure, a richiesta, in pelle nera e un elegante rivestimento sportivo del tetto di colore nero) e la piacevolezza al tatto degli interruttori e dei comandi, che dimostra la massima attenzione ai dettagli. A completare il design dell’abitacolo ci sono lo specchietto retrovisore interno senza cornice, i sedili anteriori e posteriori riscaldabili (disponibili su richiesta) e la regolazione elettrica del sedile conducente con funzione memory.

Presenting the new flagship model, SEAT Tarraco large SUV

Infotainment e connettività

Viviamo in un mondo sempre più connesso, che sia tramite smartphone o computer, e ora SEAT porta questa connessione anche a bordo del suo nuovo SUV di grandi dimensioni.

La Tarraco offre un ampio display centrale sospeso da 8” che integra la tecnologia Full Link del marchio per portare le principali informazioni a bordo del SUV, rendendole disponibili ai passeggeri con un semplice tocco delle dita. La soluzione di connettività a 360° consente agli utenti di approfittare della massima connettività tra i loro smartphone e la vettura, grazie all’integrazione delle tecnologie Android Auto e Apple CarPlay.

Con l’accesso alle chiamate, ai messaggi, alla musica e al riconoscimento vocale, nonché alla SEAT Drive App, la Tarraco consente di connettersi ovunque e in qualunque momento.

La SEAT Drive App offre agli utenti opzioni personalizzabili per gestire funzioni come la registrazione dei propri percorsi, il controllo dello stato della vettura o il riconoscimento di una canzone tramite Shazam (solo per Android Auto), tutto grazie al display touch da 8” della Tarraco.

Inoltre, sulla Tarraco è disponibile ora Amazon Alexa che consente ai clienti di ottimizzare il tempo passato alla guida, sia che si tratti di gestire la propria agenda, riprodurre brani musicali, navigare fino alle destinazioni desiderate, fino a richiedere notizie personalizzate o trovare la Concessionaria SEAT più vicina. L’app SEAT Media Control con Amazon Alexa non solo accresce la funzionalità disponibile a bordo, ma semplifica anche l’accesso a queste funzioni chiave. L’utente deve semplicemente premere il pulsante di comando sul volante e parlare.

La Tarraco non offre soltanto la chiarezza e la connettività del sistema di infotainment centrale, ma integra anche il SEAT Virtual Cockpit, versatile e personalizzabile, che offre al conducente informazioni più chiare e lo aiuta a tenere lo sguardo fisso sulla strada. Il display digitale da 10,25” (26 cm) è un quadro strumenti digitale interattivo, personalizzabile e ad alta densità di pixel, caratterizzato non solo da un design moderno e versatile, ma anche da una maggiore funzionalità, che consente ai conducenti di visualizzare tutto: dalle informazioni classiche dei quadranti analogici, per esempio tachimetro e contagiri, alle mappe a colori e alle indicazioni per la navigazione.

Controllare le informazioni fornite è facile: è sufficiente premere il pulsante di comando ‘View’ sul volante per scorrere fra le tre diverse schermate disponibili, riducendo al minimo la distrazione del conducente e aumentando al massimo la chiarezza delle informazioni fornite, in funzione delle esigenze di chi guida.

Inoltre, la frequenza di refresh di 75 Hz rende fluido il passaggio fra le varie informazioni visualizzate sul display TFT da 1280 x 480 pixel, agevolandone la lettura e riducendo lo stress per il conducente.

In abbinamento al sistema BeatsAudio, che porta nell’abitacolo la purezza di un suono cristallino, e una Connectivity Box che consente all’utente di connettersi e di caricare lo smartphone in modalità wireless, la Tarraco offre dotazioni che sono prerogativa solo di poche altre vetture.

Inoltre, il SUV è la prima SEAT a essere dotata di gesture control (in abbinamento al sistema Navigation Plus da 8”), che consente al conducente di interagire con il display senza bisogno di toccarlo, bensì con un semplice movimento della mano.

Propulsori

Prestazioni, efficienza e affidabilità sono caratteristiche fondamentali della gamma di propulsori della Tarraco, tutti con iniezione diretta, turbocompressore e tecnologia Start&Stop, in grado di erogare potenze comprese tra 150 e 190 CV e conformi alle più recenti normative sulle emissioni.

Due le varianti a benzina: un quattro cilindri 1.5 TSI in grado di erogare 150 CV in combinazione con un cambio manuale a sei rapporti con trazione anteriore, e un motore 2.0 da 190 CV con cambio DSG a 7 rapporti e trazione integrale 4Drive.

Il propulsore da 1.5 litri eroga una potenza di 150 CV tra 5.000 e 6.000 giri, mentre la coppia pari a 250 Nm è disponibile già a partire da 1.500 giri e fino a 3.500 giri. Queste prestazioni sono merito dell’alesaggio e della corsa del propulsore da 1.498 cm³, pari rispettivamente a 74,5 mm e 85,9 mm, e del rapporto di compressione di 10,5, e consentono alla Tarraco di raggiungere una velocità massima di 201 km/h.

Il più potente propulsore TSI da 2 litri presenta invece un alesaggio di 82,5 mm e una corsa di 92,8 mm, con un rapporto di compressione pari a 11,65 e sviluppa la sua potenza massima di 190 CV tra 4.200 e 6.000 giri. L’elevata coppia del motore, pari a 320 Nm, viene erogata tra 1.500 e 4.100 giri. Grazie a questo motore benzina più potente, la Tarraco passa da 0 a 100 km/h in appena 8,0 secondi e raggiunge una velocità massima di 211 km/h.

Ci sono poi due opzioni Diesel, entrambe 2.0 TDI, con una potenza rispettivamente di 150 CV e 190 CV. I due propulsori hanno valori di alesaggio e corsa identici, pari a 81 mm e 95,5 mm, ma il rapporto di compressione varia: il propulsore da 150 CV presenta un rapporto di 16,2, quello da 190 CV uno di 15,5.

La versione da 150 CV può essere abbinata sia a una trazione anteriore con cambio manuale a sei rapporti, sia a un cambio DSG con doppia frizione a sette rapporti con trazione integrale 4Drive, ma la potenza massima rimane pari a 150 CV tra i 3.500 e i 4.000 giri, mentre la coppia massima di 340 Nm è disponibile tra 1.750 e 3.000 giri. La versione da 190 CV è abbinata a un cambio DSG con doppia frizione a sette rapporti con trazione integrale 4Drive e la potenza massima rimane invariata a 190 CV tra 3.500 e 4.000 giri, mentre la coppia massima di 400 Nm è disponibile tra 1.750 e 3.250 giri.

Le prestazioni complessive nella versione a trazione anteriore sono gratificanti, con una velocità massima di 202 km/h e uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 9,8 secondi. Anche nella versione a trazione integrale la Tarraco continua a essere generosa, offrendo una velocità massima pari a 198 km/h e gli stessi tempi di accelerazione.

La versione più performante del propulsore Diesel è disponibile solamente in abbinamento alla trazione 4Drive e al cambio DSG a 7 rapporti. E con 190 CV/400 Nm a disposizione del conducente offre performance eccellenti, indipendentemente dalle condizioni del fondo stradale o dalle esigenze da soddisfare. Le prestazioni sono impressionanti, con una velocità massima di 210 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 8,0 secondi.

La SEAT Tarraco è progettata per adottare sistemi di propulsione alternativi, a mano a mano che sono disponibili sul mercato, migliorando ulteriormente la propria efficienza in futuro. A questo proposito, entro il 2020, la Tarraco verrà proposta in versione ibrida plug-in.

Telaio

La SEAT Tarraco è studiata per i conducenti alla ricerca di adrenalina e funzionalità in un’unica vettura. Persone che contano sui vantaggi di una vettura disponibile fino a sette posti e dello spazio necessario per trasportare la famiglia e gli amici, ma che apprezzano anche la versatilità di un’auto in grado di reagire prontamente agli input del conducente e di assicurare prestazioni dinamiche.

La SEAT Tarraco è un capolavoro di funzionalità e versatilità; offre lo spazio e la comodità che un cliente si aspetta da un SUV delle sue dimensioni, offrendo nel contempo il design più sportivo del segmento e un comportamento di guida che, grazie alla regolazione dinamica dell’assetto, si adatta perfettamente alle differenti esigenze di ciascuno” spiega Matthias Rabe, Vicepresidente Ricerca e Sviluppo di SEAT.

La chiave di un approccio diversificato che consente al contempo praticità e comportamento dinamico sta nella tecnologia all’avanguardia sviluppata dal Gruppo Volkswagen e nel pianale a passo lungo MQB-A, su cui nasce questo SUV di grandi dimensioni.

Integra sospensioni indipendenti McPherson

ell’avantreno, la SEAT Tarraco integra sospensioni indipendenti McPherson ad assali rigidi con molle elicoidali e ammortizzatori idraulici, mentre per il retrotreno si è optato per sospensioni multilink, anch’esse con molle elicoidali e ammortizzatori idraulici.

In abbinamento alla regolazione adattiva dell’assetto (DCC), questa scelta garantisce un equilibrio perfetto tra la sensazione di sportività che si avverte al volante e una guida più orientata al comfort nel caso di lunghi viaggi, anche su diversi tipi di tracciato. Il conducente ha la possibilità di selezionare la regolazione preferita tra Normal, Eco, Sport, oppure il sistema è in grado di adattarsi automaticamente, modificando l’assetto a seconda della superficie stradale e dello stile di guida.

Il sistema intelligente di regolazione adattiva dell’assetto (DCC) si avvale di ammortizzatori e sterzo a regolazione elettrica, dove ogni ammortizzatore è collegato a una centralina che monitora costantemente le ruote e calcola la regolazione più adatta. Il sistema è in grado di reagire entro pochi millesimi di secondo agli urti sulla strada, per ottimizzare la guidabilità. Quindi, sia che la Tarraco monti cerchi in lega da 17” o i cerchi in lega Machined con finitura opaca più larghi da 20”, disponibili a richiesta, il telaio garantisce la massima qualità, che nello sterzo diventa nettamente percepibile.

Il conducente è in grado di ‘sentire’ la strada grazie allo sterzo perfettamente dosato, che utilizza un sistema di servoassistenza elettrica a cremagliera, senza rendere tuttavia l’esperienza meno eccitante, bensì garantendo il massimo in termini di risposta e di divertimento per chi è al volante.

Il risultato è un’agilità e una manovrabilità che pochi si aspetterebbero da un SUV di grandi dimensioni, ma che la Tarraco, con un passo di 2.790 mm e un peso di soli 1.687 kg, gestisce alla perfezione, rivelandosi non solo una vettura pratica e ideale per l’impiego quotidiano, bensì anche un SUV in grado di divertire chi si mette alla guida.

Sicurezza

Tra i suoi concorrenti, la SEAT Tarraco è un punto di riferimento in tema di sicurezza.

L’insieme di sensori consente alla vettura di vedere la strada come mai prima d’ora e di adattarsi a qualunque inconveniente possa accadere.

Dispositivi quali Front Assist con rilevamento dei ciclisti, Lane Assist e la chiamata di emergenza E-Call sono di serie in tutta la gamma, mentre l’ACC (regolazione automatica della distanza) è di serie nell’allestimento XCellence.

La SEAT offre un ampio ventaglio di sistemi aggiuntivi disponibili su richiesta, tra cui spiccano Emergency Assist, Blind Spot Detection ed Exit Assist, riconoscimento della segnaletica stradale (Traffic Sign Recognition), Traffic Jam Assist e Light Assist, e vanta inoltre, per la prima volta (su un modello SEAT), due nuovi sistemi di sicurezza: Pre-Crash Assist e Rollover Assist.

Il sistema Pre-Crash Assist è in grado di reagire in 0,2 secondi se rileva il rischio imminente di incidente, azionando il pretensionamento delle cinture di sicurezza e le luci di emergenza, alzando i finestrini e chiudendo il tetto panoramico e contribuendo così a proteggere i passeggeri. Il Rollover Assist, un sistema che rileva il ribaltamento della vettura, attiva la chiamata di emergenza, spegne il motore, sblocca le porte, accende le luci di emergenza e inverte il sistema di ventilazione.

Se a questi sistemi si aggiungono anche le dotazioni comfort incluse, come il sistema di assistenza al parcheggio, il portellone elettrico handsfree e la Top View Camera 360°, la SEAT Tarraco detta decisamente nuovi standard rispetto alle concorrenti nel mercato dei SUV di grandi dimensioni.

Riepilogo

La SEAT Tarraco si posiziona al vertice della famiglia dei SUV del marchio SEAT, coniugando tecnologia all’avanguardia, maneggevolezza, versatilità e funzionalità con un design elegante e orientato al futuro, insieme alle dimensioni importanti di un grande SUV 7 posti, per offrire un’auto in grado di adattarsi a ogni circostanza di uno stile di vita moderno.

Il nuovo SUV riunisce gli elementi più emblematici di ogni modello SEAT: design e funzionalità, sportività e comfort, accessibilità e qualità, tecnologia ed emozioni, sposandosi con un ventaglio ancora più ampio di stili di vita. La SEAT Tarraco nasce per soddisfare le esigenze di chi cerca la flessibilità di una vettura a 5 o 7 posti e la praticità di una posizione di guida rialzata, sapendo nel contempo apprezzare l’estetica di un’auto.

Nell’abitacolo, la Tarraco coniuga uno spazio interno ergonomico e di elevata qualità con tecnologie di infotainment e connettività innovative. Sotto il cofano, la gamma dei propulsori disponibili la aiuta a rispettare le più severe normative sulle emissioni, garantendo allo stesso tempo al cliente le migliori prestazioni possibili.

La Tarraco rappresenta la quintessenza dei valori chiave del marchio SEAT, portandoli in un segmento pronto ad accoglierne la forza dirompente.

La SEAT Tarraco sarà disponibile in prevendita entro la fine del 2018 e verrà lanciata sul mercato all’inizio del 2019.